Dal 1^ aprile 2018 Vodafone dà la possibilità di allungare a due settimane il periodo di congedo per i neo papà, già obbligatorio per legge nel limite di 4 giorni dal 1^ gennaio 2018 (erano 2 giorni fino al 2017). Le due settimane sono per il lavoratore retribuite al 100%, i primi 4 giorni a carico Inps ed i rimanenti a carico azienda.

Dice Donatella Isaia, direttrice risorse umane e organizzazione di Vodafone Italia: “L’idea è che la possibilità delle donne di avere un buon bilanciamento tra vita personale e lavorativa passa anche da quanto gli uomini sono in grado di supportarle. Non ci saranno ostacoli per l’utilizzo da parte del management. Finora abbiamo fatto molto per le madri, storicamente integriamo lo stipendio durante il periodo della maternità al 100% per un totale di nove mesi e mezzo (in luogo dell’80% per cinque mesi previsto dalla legge – ndr) e viene favorito il ricorso allo smart working, di cui usufruiscono anche molti uomini. Vogliamo che i papà sappiano che l’azienda li incoraggia a gestire in maniera attiva la genitorialità, che riconosce che il loro ruolo è importante tanto quello della madre”.

Inoltre c’è l’assicurazione che chi prenderà congedo non perderà punti nella scala della carriera e nell’andamento dello stipendio.

(notizia tratta dal Corriere della Sera del 04.4.18)